Libro V - "Del lavoro"

 -  -

L'assunzione del prestatore di lavoro per un periodo di prova deve risultare da atto scritto.
L'imprenditore e il prestatore di lavoro sono rispettivamente tenuti a consentire e a fare l'esperimento che forma oggetto del patto di prova.
Durante il periodo di prova ciascuna delle parti puo'recedere dal contratto, senza obbligo di preavviso o d'indennita'. Se pero'la prova e'stabilita per un tempo minimo necessario, la facolta'di recesso non puo'esercitarsi prima della scadenza del termine.
Compiuto il periodo di prova, l'assunzione diviene definitiva e il servizio prestato si computa nell'anzianita'del prestatore di lavoro.

Titolo II: Del lavoro nell'impresa

abrogato

Titolo II: Del lavoro nell'impresa

Il contratto di lavoro stipulato senza l'osservanza delle disposizioni concernenti la disciplina della domanda e dell'offerta di lavoro puo'essere annullato, salva l'applicazione delle sanzioni penali.
La domanda di annullamento e'proposta dal pubblico ministero, su denunzia dell'ufficio di collocamento entro un anno dalla data dell'assunzione del prestatore di lavoro.

Titolo II: Del lavoro nell'impresa

La retribuzione del prestatore di lavoro puo'essere stabilita a tempo o a cottimo e deve essere corrisposta nella misura determinata , con le modalita'e nei termini in uso nel luogo in cui il lavoro viene eseguito.
In mancanza di accordo tra le parti, la retribuzione e'determinata dal giudice, tenuto conto, ove occorra, del parere delle associazioni professionali.
Il prestatore di lavoro puo'anche essere retribuito in tutto o in parte con partecipazione agli utili o ai prodotti con provvigione o con prestazioni in natura

Titolo II: Del lavoro nell'impresa

Il prestatore di lavoro deve essere retribuito secondo il sistema del cottimo quando, in conseguenza dell'organizzazione del lavoro, e'vincolato all'osservanza di un determinato ritmo produttivo, o quando la valutazione della sua prestazione e'fatta in base al risultato delle misurazioni dei tempi di lavorazione.
Le norme corporative determinano i rami di produzione e i casi in cui si verificano le condizioni previste nel comma precedente e stabiliscono i criteri per la formazione delle tariffe.

Titolo II: Del lavoro nell'impresa