Libro IV - "Delle obbligazioni"

 -  -

La surrogazione ha luogo di diritto nei seguenti casi:
1) a vantaggio di chi, essendo creditore, ancorche'chirografario, paga un altro creditore che ha diritto di essergli preferito in ragione dei suoi privilegi, del suo pegno o delle sue ipoteche;
2) a vantaggio dell'acquirente di un immobile che, fino alla concorrenza del prezzo di acquisto, paga uno o piu'creditori a favore dei quali l'immobile e'ipotecato ;
3) a vantaggio di colui che, essendo tenuto con altri o per altri al pagamento del debito , aveva interesse di soddisfarlo;
4) a vantaggio dell'erede con beneficio d'inventario , che paga con danaro proprio i debiti ereditari;
5) negli altri casi stabiliti dalla legge.

Titolo I: Delle obbligazioni in generale

La surrogazione contemplata nei precedenti articoli ha effetto anche contro i terzi che hanno prestato garanzia per il debitore.
Se il credito e'garantito da pegno, si osserva la disposizione del secondo comma dell'art. 1263.

Titolo I: Delle obbligazioni in generale

Se il pagamento e'parziale, il terzo surrogato e il creditore concorrono nei confronti del debitore in proporzione di quanto e'loro dovuto, salvo patto contrario.

Titolo I: Delle obbligazioni in generale

Il creditore e'in mora quando, senza motivo legittimo, non riceve il pagamento offertogli nei modi indicati dagli articoli seguenti o non compie quanto e'necessario affinche'il debitore possa adempiere l'obbligazione.

Titolo I: Delle obbligazioni in generale

Quando il creditore e'in mora, e'a suo carico l'impossibilita'della prestazione sopravvenuta per causa non imputabile al debitore. Non sono piu'dovuti gli interessi ne'i frutti della cosa che non siano stati percepiti dal debitore.
Il creditore e'pure tenuto a risarcire i danni derivati dalla sua mora e a sostenere le spese per la custodia e la conservazione della cosa dovuta.
Gli effetti della mora si verificano dal giorno dell'offerta, se questa e'successivamente dichiarata valida con sentenza passata in giudicato o se e'accettata dal creditore.

Titolo I: Delle obbligazioni in generale