Libro I - "Delle persone e della famiglia"

 -  -

Qualora il comitato non abbia ottenuto la personalita'giuridica , i suoi componenti rispondono personalmente e solidalmente delle obbligazioni assunte. I sottoscrittori sono tenuti soltanto a effettuare le oblazioni promesse.
Il comitato puo'stare in giudizio nella persona del Presidente.

Titolo II: Delle persone giuridiche

Qualora i fondi raccolti siano insufficienti allo scopo, o questo non sia piu'attuabile o, raggiunto lo scopo, si abbia un residuo di fondi, l'autorita'governativa stabilisce la devoluzione dei beni, se questa non e'stata disciplinata al momento della costituzione.

Titolo II: Delle persone giuridiche

Il domicilio di una persona e'nel luogo in cui essa ha stabilito la sede principale dei suoi affari e interessi .
La residenza e'nel luogo in cui la persona ha la dimora abituale.

Titolo III: Del domicilio e della residenza

Il trasferimento della residenza non puo'essere opposto ai terzi di buona fede, se non e'stato denunciato nei modi prescritti dalla legge .
Quando una persona ha nel medesimo luogo il domicilio e la residenza e trasferisce questa altrove, di fronte ai terzi di buona fede si considera trasferito pure il domicilio, se non si e'fatta una diversa dichiarazione nell'atto in cui e stato denunciato il trasferimento della residenza.

Titolo III: Del domicilio e della residenza

Ciascuno dei coniugi ha il proprio domicilio nel luogo in cui ha stabilito la sede principale dei propri affari o interessi.
Il minore ha il domicilio nel luogo di residenza della famiglia o quello del tutore. Se i genitori sono separati o il loro matrimonio e'stato annullato o sciolto o ne sono cessati gli effetti civili o comunque non hanno la stessa residenza, il minore ha il domicilio del genitore con il quale convive.
L'interdetto ha il domicilio del tutore.

Titolo III: Del domicilio e della residenza