Libro I - "Delle persone e della famiglia"

 -  -

L'autorita'governativa puo'disporre il coordinamento della attivita'di piu'fondazioni ovvero l'unificazione della loro amministrazione, rispettando, per quanto e'possibile, la volonta'del fondatore.

Titolo II: Delle persone giuridiche

Oltre che per le cause previste nell'atto costitutivo e nello statuto, la persona giuridica si estingue quando lo scopo e'stato raggiunto o e'divenuto impossibile.
Le associazioni si estinguono inoltre quando tutti gli associati sono venuti a mancare.
L'estinzione e'dichiarata dall'autorita'governativa, su istanza di qualunque interessato o anche d'ufficio.

Titolo II: Delle persone giuridiche

Quando lo scopo e'esaurito o divenuto impossibile o di scarsa utilita', o il patrimonio e divenuto insufficiente, l'autorita'governativa, anziche'dichiarare estinta la fondazione, puo'provvedere alla sua trasformazione, allontanandosi il meno possibile dalla volonta'del fondatore.
La trasformazione non e ammessa quando i fatti che vi darebbero luogo sono considerati nell'atto di fondazione come causa di estinzione della persona giuridica e di devoluzione dei beni a terze persone.
Le disposizioni del primo comma di questo articolo e dell'articolo 26 non si applicano alle fondazioni destinate a vantaggio soltanto di una o piu'famiglie determinate.

Titolo II: Delle persone giuridiche

Gli amministratori non possono compiere nuove operazioni, appena e'stato loro comunicato il provvedimento che dichiara l'estinzione della persona giuridica o il provvedimento con cui l'autorita', a norma di legge, ha ordinato lo scioglimento dell'associazione, o appena e'stata adottata dall'assemblea la deliberazione di scioglimento dell'associazione medesima. Qualora trasgrediscano a questo divieto, assumono responsabilita'personale e solidale.

Titolo II: Delle persone giuridiche

Dichiarata l'estinzione della persona giuridica o disposto lo scioglimento dell'associazione, si procede alla liquidazione del patrimonio secondo le norme di attuazione del codice.

Titolo II: Delle persone giuridiche