Libro I - "Delle persone e della famiglia"

 -  -

L'atto costitutivo e lo statuto devono contenere la denominazione dell'ente, l'indicazione dello scopo, del patrimonio e della sede, nonche'le norme sull'ordinamento e sull'amministrazione. Devono anche determinare, quando si tratta di associazioni, di diritti e gli obblighi degli associati e le condizioni dell loro ammissione; e, quando trattasi di fondazioni, i citeri e le modalita'di erogazione delle rendite.
L'atto costitutivo e lo stauto, possono inoltre contenere le norme relative all'estinzione dell'ente e alla devoluzione del patrimonio e, per le fondazioni anche quelle relative alla loro trasformazione.
Abrogato.

Titolo II: Delle persone giuridiche

abrogato

Titolo II: Delle persone giuridiche

Gli amministratori sono responsabili verso l'ente secondo le norme del mandato. E'pero'esente da responsabilita'quello degli amministratori il quale non abbia partecipato all'atto che ha causato il danno, salvo il caso in cui, essendo a cognizione che l'atto si stava per compiere, egli non abbia fatto constare del proprio dissenso.

Titolo II: Delle persone giuridiche

Le limitazioni del potere di rappresentanza, che non risultano dal registro indicato nell'articolo 33, non possono essere opposte ai terzi, salvo che si provi che essi ne erano a conoscenza.

Titolo II: Delle persone giuridiche

L'assemblea delle associazioni deve essere convocata dagli amministratori una volta l'anno per l'approvazione del bilancio.
L'assemblea deve essere inoltre convocata quando se ne ravvisa la necessita'o quando ne e'fatta richiesta motivata da almeno un decimo degli associati. In quest'ultimo caso, se gli amministratori non vi provvedono, la convocazione puo'essere ordinata dal Presidente del tribunale.

Titolo II: Delle persone giuridiche